OSCILLA


Scalable interactive audiovisual environment

Andrea Santini ©2011-2014



OSCILLA is an interactive installation that explores harmonic structures and their visualization by enabling ‘musical’ interplay within a responsive audio-visual environment.


A projected scalable interface allows for context-specific adaptability and for a variety of intuitive physical interaction paradigms whereby the positions and movements of people or objects, optically tracked within a given area, determine the volume and pitch of a set of sine-wave oscillators.


Each position and frequency value is projected on the main surface, along with music notation, while a graphical representation based on Lissajous figures shows the correlation between frequencies and amplitudes of the sounds in real time, generating shapes and patterns the complexity and regularity of which is directly related to the 'musicality' of the mathematical relationships in the chord being played.


The oscillators' outputs, when discretely amplified by multiple loudspeakers, also provide different auditory spatial perspectives into each harmonic structure, while enhancing natural acoustics and resonances of the installation space.


Participants can thus create morphing chords and harmonies, explore unusual microtonal intervals and beat frequencies while discovering the fascinating relationships between harmonic structures and their visual counterparts.


Inspired by the 'Oscilla', votive objects of the Latin tradition, the installation can also be experienced as a sort of modern and technological ritual/game to explore the fascinating harmonic laws behind our perception and understanding of sound.



___


OSCILLA

Ambiente audiovisivo interattivo a dimensioni variabili

Andrea Santini ©2011-2014


OSCILLA è un’installazione audiovisiva che esplora la natura oscillatoria del suono,  la costruzione di strutture armoniche e la loro visualizzazione tramite un’interazione musicale all’interno di un’area videoproiettata.


La superficie reattiva di OSCILLA può essere ridimensionata permettendo così varie tipologie di interazione per cui la posizione e il movimento di persone in uno spazio o di oggetti su una superficie controllano il volume e la frequenza (nota) dei suoni generati da un banco di oscillatori ad onde sinusoidali.


Una rappresentazione grafica, basata sulle figure di Lissajous, mostra in tempo reale la correlazione tra frequenze e ampiezze dei suoni prodotti dando vita a forme che assumono coerenza in relazione alla musicalità dei rapporti matematici degli accordi musicali generati.


I suoni possono essere diffusi da un sistema di altoparlanti multicanale che va a creare geometrie sonore variabili nello spazio installativo.


I partecipanti possono così creare accordi e armonie cangianti, esplorare intervalli musicali inconsueti e curiosi fenomeni legati alla fisica del suono e alla percezione, scoprendo infine le sorprendenti corrispondenze tra suono e immagine.


Ispirata agli ‘Oscilla’, oggetti votivi della tradizione Latina, l’installazione si propone di stimolare una riflessione sulle affascinanti leggi che stanno alla base dei rapporti armonici e della nostra percezione uditiva in una sorta di gioco-rituale contemporaneo e tecnologico.



Designed & Developed by: Andrea Santini ©2011-2014

Production & Distribution: UBIKteatro



Technical Partners:






Sponsors:

PHOTO

VIDEO

AUDIO

EVENTS

EVENTS

PRESS

RIDERoscilla_files/OSCILLA_2014_Rider.pdf